Scoperte tre ricche tombe celtiche in Svizzera

Originally posted on Il Fatto Storico:
La tomba del guerriero (SBMA / ARIA SA) Parure di gioielli, armi finemente lavorate, vasellame delicato… Un vero e proprio tesoro archeologico è stato portato alla luce a Sion (Svizzera), durante gli scavi per la costruzione di un parcheggio sul sito di Don Bosco. Sono tombe eccezionalmente ricche, appartenenti…

“L’Arte di Vivere al tempo di Roma”: ricreata al museo “Isidoro Falchi” di Vetulonia una domus pompeiana con cento preziosi reperti dal museo Archeologico di Napoli e una star assoluta: l’Efebo di via dell’Abbondanza, la più bella statua mai trovata a Pompei

Originally posted on archeologiavocidalpassato:
L’Efebo di via dell’Abbondanza nel suggestivo allestimento della mostra “L’Arte di Vivere al tempo di Roma” al museo civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia (foto Graziano Tavan) Simona Rafanelli, direttore del museo Archeologico di Vetulonia Un cancelletto di legno. Apparentemente insignificante. Eppure è un’autentica “porta del tempo”: di qui noi, di…

Gli archeologi e gli studenti della scuola di specializzazione di Oristano hanno scoperto nel golfo di Hammamet, in Tunisia, le tracce della Colonia Iulia Neapolis, una delle più importanti città romane d’Africa, sprofondata nel mare nel IV sec. d.C. per un terremoto

Originally posted on archeologiavocidalpassato:
Visione area del sito archeologico di Colonia Iulia Neapolis, nel golfo di Hammamet in Tunisia, con una parte sulla costa e una parte sprofondata nel mare Le terme romane della Neapolis sulla costa occidentale della Sardegna Da Oristano in Sardegna ad Hammamet in Tunisia. Da Santa Maria di Nabui, nel golfo…

42 urne funerarie e 7 sepolture Sapoá in Nicaragua

Originally posted on Il Fatto Storico:
Il cimitero di Villa Tiscapa appena scoperto (Ivonne Miranda Tapia, Instituto Nicaragüense de Cultura) La costruzione di una sottostazione elettrica nei pressi del nuovo Stadio Nazionale di baseball a Managua, capitale del Nicaragua, ha portato alla luce 42 urne funerarie e 7 sepolture individuali di epoca pre-ispanica. Gli archeologi…

Sei eccezionali pezzi dal Louvre e dall’Ermitage giunti ad arricchire e completare al museo Archeologico nazionale di Napoli la mostra “Amori divini”, percorso nel mito greco e nella sua fortuna con due ingredienti narrativi comuni: seduzione e trasformazione. L’allestimento nell’ala del Mann pavimentata nell’800 con opus sectile da ville dell’area vesuviana

Originally posted on archeologiavocidalpassato:
Specchio in argento con il mito con Leda e il cigno, parte del “Tesoro di Boscoreale” scoperto nel 1895, oggi conservato a Parigi (foto Musee du Louvre) Anna Anguissola, una delle curatrici della mostra “Amori divini” Lo specchio con Leda e il cigno (fine I a.C. – inizio I d.C.) viene…

Scoperti dei mosaici romani ad Auch, in Francia

Originally posted on Il Fatto Storico:
I mosaici di Augusta Auscorum (Jean-Louis Bellurget, Inrap) Una squadra di archeologi ha portato alla luce una grande residenza aristocratica romana ad Auch, in Francia. Il sito si trova a meno di cento metri dal foro dell’antica città di Augusta Auscorum, fondata dal popolo gallico degli Ausci col nome…

Il gruppo di Mitra che uccide il toro, scoperto nel mitreo di Vulci, per la prima volta è esposto in Toscana nella mostra “I misteri di Mitra” alla fortezza Orsini di Sorano

Originally posted on archeologiavocidalpassato:
Il mitreo scoperto a Vulci nel 1975 dominato dal gruppo scultoreo di Mitra che uccide il toro Il manifesto della mostra “I misteri di Mitra” a Sorano Scoperto nel 1975 nel corso di scavi condotti dalla soprintendenza Archeologica dell’Etruria Meridionale, il mitreo di Vulci rappresenta uno dei più interessanti ritrovamenti relativi…

Ritrovamenti archeologici ad Alessandria d’Egitto

Originally posted on DJED MEDU:
Source: MSA Nell’arco di pochi giorni, sono state annunciate due scoperte effettuate nella città di Alessandria. Il ministro delle Antichità oggi ha visitato la missione egiziana nel quartiere di Moharam Bek, dove è stato scavato un pavimento di età romana in opus spicatum (foto in alto), tipologia che prevede la disposizione di laterizi…

Pompei è la nuova sfida dell’università di Padova: studiare, scavare e valorizzare le Terme del Sarno grazie a una stretta collaborazione con la soprintendenza speciale. Obiettivo: aprire al pubblico entro il 2020 il grande complesso con oltre 100 ambienti disposti su sei livelli

Originally posted on archeologiavocidalpassato:
L’impressionante complesso delle Terme del Sarno a Pompei oggetto dell’accordo di collaborazione tra l’università di Padova e la soprintendenza speciale I professori Claudio Modena e Francesca Ghedini (Università di Padova) L’impressionante complesso architettonico sul fronte meridionale di Pompei accompagna lo sguardo delle migliaia di visitatori che ogni giorno varcano l’ingresso degli…

Scoperte 25 tavolette Romane a Vindolanda

Originally posted on Il Fatto Storico:
Una delle tavolette appena scoperte (The Vindolanda Trust) Nel forte romano di Vindolanda, in Inghilterra, gli archeologi hanno fatto una delle loro scoperte più importanti dal 1992: 25 nuove tavolette di legno, scritte direttamente dai soldati verso la fine del I secolo d.C. I documenti sono grandi quanto una…