Un cimitero di 3.000 anni svela le origini dei Filistei

Il Fatto Storico

(Leon Levy Expedition) (Leon Levy Expedition)

I ricercatori in Israele hanno scavato e studiato quello che ritengono il primo cimitero filisteo mai scoperto. Il ritrovamento, fatto nel 2013 ma rivelato solo ora, potrebbe rispondere al mistero che circonda le origini della popolazione dei Filistei.

La maggior parte delle oltre 150 sepolture seguono le usanze funerarie tipiche della regione del Mar Egeo, invece che del Vicino Oriente. Ciò supporta l’idea che i Filistei non fossero dei nativi del Levante, ma fossero appunto arrivati dall’Egeo.

La scoperta è stata tenuta segreta per tre anni, fino alla fine dello scavo, per evitare di attirare le proteste degli ebrei ultra-ortodossi, che in precedenza avevano manifestato nei siti di scavo. Secondo i manifestanti, gli archeologi disturberebbero dei siti funerari. «Abbiamo dovuto morderci la lingua per molto tempo», ha detto Daniel M Master, docente presso il Wheaton College e co-direttore della Leon Levy Expedition, la spedizione che ha effettuato…

View original post 627 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.