Il gruppo di Mitra che uccide il toro, scoperto nel mitreo di Vulci, per la prima volta è esposto in Toscana nella mostra “I misteri di Mitra” alla fortezza Orsini di Sorano

archeologiavocidalpassato

Il mitreo scoperto a Vulci nel 1975 dominato dal gruppo scultoreo di Mitra che uccide il toro

Il manifesto della mostra “I misteri di Mitra” a Sorano

Scoperto nel 1975 nel corso di scavi condotti dalla soprintendenza Archeologica dell’Etruria Meridionale, il mitreo di Vulci rappresenta uno dei più interessanti ritrovamenti relativi al culto di Mitra, forse un unicum, vista l’enorme portata di informazioni che ha messo a disposizione degli studiosi moderni. Le opere scultoree e i reperti ceramici, probabilmente appartenenti alla Domus di un facoltoso personaggio, conservate nel museo di Vulci vengono esposte per la prima volta in Toscana: fino al 5 novembre si possono ammirare al museo del Medioevo e del Rinascimento nella fortezza Orsini di Sorano (Grosseto) nella mostra “I misteri di Mitra” frutto di un’importante collaborazione fra il museo e il parco naturalistico-archeologico di Vulci, la soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale e il Sistema museale comunale…

View original post 163 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.