Insula Romana di San Paolo alla Regola.

EsploraRoma

Insula-di-San-Paolo-alla-Re

Ogni volta mi stupisco e penso a quante cose ci sono nel sottosuolo e in superficie che raccontano della nostra storia, come eravamo, come vivevamo ed eravamo legati al territorio, al nostro fiume il Tevere. Molte cose non hanno mai smesso di essere usate nei secoli dei secoli. Un raro esempio accade a Palazzo Specchi dove la facciata mostra chiaramente la struttura in opus reticulatum. Vedere che i muri di un edificio moderno siano ancora quelli del I secolo d.C. fa un certo effetto.

Incredibile si tratta degli ultimi due piani di un’enorme struttura che ha origine sotto i Flavi e non viene mai abbandonata o abbattuta nel corso dei secoli. Ovviamente nel tempo cambia destinazione d’uso.
Nel sottosuolo ancora tre livelli che raccontano di come questa struttura sia nata e si è sviluppata in relazione al fiume. Quello che ne ha anche determinato il veloce interramento. Nei…

View original post 119 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.