La donna ragno

Blog Musei in Comune Roma

Fregio con scene del mito di Aracne sulle colonnacce Fregio con scene del mito di Aracne sulle colonnacce

Nella tela è rimasta impigliata lei, che la tesseva tanto bene, perché, peccando di impudenza, ha osato sfidare una dea. È la storia di Aracne, figlia del tintore Idmone, nativa della Lidia. La fanciulla andava affermando, addirittura, che Atena avesse imparato a tessere da lei e non viceversa.

La sfida, comunque, è impari visto che la dea, nonostante in cuor suo ammettesse la perfezione della tela della giovane, non accetta la sconfitta e a pagarne il fio è Aracne, trasformata in ragno e costretta a filare e tessere per sempre e ad assistere alla distruzione delle sue ragnatele.

Citata ovunque in letteratura –  Virgilio, Ovidio, Boccaccio – Aracne appare nel canto dodicesimo del Purgatorio (XII, 43-45) insieme alle anime dei superbi. Tra queste Lucifero, precipitato dal cielo e, come esempio emblematico, le rovine fumanti di Troia.

O folle…

View original post 80 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.